MACARONS AL CIOCCOLATO NOCCIOLE E CREMA GIANDUIA

Ma figuriamoci, impossibile fare i macarons a casa, se proprio li voglio mangiare vado da Ladurée e li compro….

Poi arriva Re-cake e cosa ti propone per il mese di marzo? I macarons al cioccolato nocciole e crema gianduia con la ricetta di Luca Montersino! E non solo…sono stata invitata gentilmente a testarla prima di proporlo a tutto il gruppo Re-cake!

Come non accettare? La ricetta era troppo invitante ed il gruppo troppo simpatico per declinare questa opportunità; e così, dopo aver comprato gli ingredienti, mi sono messa all’opera.

La ricetta è precisa, ho avuto solo qualche difficoltà a setacciare la farina di nocciole, non è come dirlo…..pur avendone comprata una di buona qualità e piuttosto fine, ho impiegato un po’ di tempo ma alla fine il risultato mi ha sorpreso.

Con le dosi indicate riuscite a fare una cinquantina di macarons, cioè un centinaio di gusci; se ne volete fare meno, dimezzate le dosi e ne otterrete la metà.

Per cuocerli ho usato l’apposito tappetino preformato e, avendone solo uno, per gli altri ho utilizzato una teglia da forno coperta da carta forno e il risultato è stato ugualmente buono. Allora, siete pronti a provare questa deliziosa ricetta di Luca Montersino?

 

macarons al cioccolato nocciole e crema gianduia presentazione_3

 

Ingredienti: per circa 50 macarons

per i macarons:

  • 100 gr di massa di cacao
  • 200 gr di farina di mandorle
  • 100 gr di farina di nocciole
  • 300 gr di zucchero a velo
  • 100 gr di albumi
  • 1 gr di colore rosso idrosolubile

per la meringa italiana:

  • 300 gr di zucchero semolato
  • 80 gr di acqua
  • 120 gr di albumi

per il ripieno:

  • 300 gr di crema spalmabile al gianduia (io ho utilizzato una crema di cacao e nocciole)macarons al cioccolato nocciole e crema gianduia ingredienti

Istruzioni per preparare i macarons al cioccolato nocciole e crema gianduia:

Preparare la pasta di mandorle per i macarons
  1. Setacciare la farina di nocciole con la farina di mandorle e lo zucchero a velo, si dovrà ottenere una polvere finissima facendo attenzione a non tirare fuori l’olio
  2. Unire alla polvere ottenuta gli albumi e il colorante rosso

Mescolare accuratamente con una spatola fino ad ottenere una pasta di mandorle molto liscia

 

Preparare la meringa italiana
  1. Montare per metà gli albumi nella planetaria
  2. In una casseruola cuocere acqua e zucchero fino a che il composto raggiunge i 118° (è necessario utilizzare un termometro da cucina)
  3. Versare la miscela di acqua e zucchero a filo sugli albumi semimontati e continuare a montare finchè il composto non è tiepido e lucido
Completare la preparazione dei  macarons al cioccolato nocciole e crema gianduia
  1. Fondere a bagnomaria la massa di cacao
  2. Mescolare con cura la meringa italiana con la pasta di mandorle preparata in precedenza e unire la massa di cacao fusa
  3. Trasferire il composto ottenuto in un sac à poche e formare sulla carta forno dei dischetti regolari grandi circa 3,5 cm (in commercio si trovano anche tappetini in silicone preformati)
  4. Lasciare i dischetti a temperatura ambiente per circa 3 ore in modo che facciano la crosticina, quindi infornare a 170° per circa 10 minuti
  5. A cottura ultimata, togliere i macarons dal forno e lasciarli raffreddare, quindi staccarli delicatamente eventualmente aiutandosi con una spatola
  6. Montare i macarons mettendo su metà dei gusci la crema di gianduia o altra secondo il vostro gusto (io ho utilizzato una crema di cacao e nocciole) e accoppiando a due a due. i macarons al cioccolato nocciole e crema gianduia.

macarons al cioccolato nocciole e crema gianduia sfornati presentazione dettaglio

macarons al cioccolato nocciole e crema gianduia sfornati presentazione_2
re-cake marzo
Ti è piaciuta la mia ricetta?

Visita la mia pagina Facebook e seguimi, sarai aggiornato su tutte le novità pubblicate.

www.facebook.com/gourmama

Print Friendly, PDF & Email
Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.