GELATO AL CIOCCOLATO

Ci voleva il Club del 27 per farmi usare un accessorio del mio fedele compagno in cucina Kenwood che era passato ormai da tempo nel dimenticatoio.

E così, una volta riesumata la gelatiera, mi sono cimentata in una ricetta tratta dal libro del mese, Frozen Desserts di Williams-Sonoma: ho scelto un classico, il gelato al cioccolato e il risultato è stato davvero sorprendente!

La ricetta è perfetta, non ho apportato alcuna modifica all’originale: il gelato al cioccolato ottenuto, credetemi, non ha nulla da invidiare a quello delle gelaterie artigianali.

Come dice l’autore, “il cioccolato fondente e il cacao in polvere lavorano insieme in questa ricetta per produrre un gelato dal sapore e dal colore intensi”.

gelato al cioccolato_2

Ingredienti: per circa 1 litro di gelato al cioccolato

  • 375 ml di latte intero
  • 375 ml di panna
  • 155 g di zucchero
  • 4 tuorli d’uovo grandi
  • 3 cucchiai di cacao in polvere normale o olandese non zuccherato
  • 185 g di cioccolato semidolce (o fondente per un gusto più intenso) tagliato a pezzetti piccoli e uniformi
  • 2 cucchiaini di estratto di vaniglia

Come preparare il gelato al cioccolato:

  1. Per utilizzare la vostra gelatiera, seguire le indicazione del relativo manuale d’istruzione.
  2. In una casseruola, unire il latte, 250 ml di panna e lo zucchero
  3. In una ciotola, sbattere i tuorli d’uovo e i restanti 125 ml di panna finché non saranno ben amalgamati
  4. Setacciare il cacao in polvere sul composto di tuorli e sbattere fino a ottenere un colore uniforme e senza grumi
  5. Mettere la casseruola sul fuoco a media intensità e cuocere, mescolando spesso con un cucchiaio di legno, finché non si formano bolle attorno ai bordi e lo zucchero si è sciolto, circa 5minuti; non fare bollire
  6. Togliere la casseruola dal fuoco; versare lentamente il latte caldo sul composto di uova continuando a mescolare
  7. Quando sarà stato aggiunto tutto il latte caldo, versare lentamente il composto di tuorli riscaldato dal latte in un pentolino continuando a sbattere; il pentolino su fiamma a fuoco medio e cuocere, mescolando continuamente, fino a quando la crema sarà abbastanza densa da ricoprire il dorso di un cucchiaio, circa 5 minuti senza far bollire
  8. Togliere il pentolino dal fuoco e unire il cioccolato a pezzetti sulla crema sulla crema lasciando riposare per 1 minuto; quindi mescolare delicatamente fino a quando il cioccolato si sarà sciolto e la crema sarà liscia, aggiungere l’estratto di vaniglia e lavorare delicatamente fino ad ottenere un composto omogeneo
  9. Versare attraverso un colino il composto caldo in una ciotola pulita lasciando eventuali residui granulosi nel colino
    Mettere la ciotola con la crema su un bagno di ghiaccio e lasciarla raffreddare per 30–45 minuti; coprire con pellicola trasparente sia direttamente la superficie della crema che la ciotola e conservare in frigorifero per 3–24 ore
  10. Preparare una gelatiera con una capacità di almeno 1 litro secondo le indicazioni del produttore
  11. Versare la crema nella gelatiera e mantecare fino a quando la crema raggiunge il livello di consistenza della panna montata densa
  12. Trasferire in un contenitore per congelatore, coprire bene e congelare finché il gelato al cioccolato non diventa solido, almeno 3 ore o fino a 3 giorni.
gelato al cioccolato

Seguimi su Instagram @gourmama e condividi la tua creazione con l’hashtag #gourmama

Visita la mia pagina Facebook e seguimi, sarai aggiornato su tutte le novità pubblicate

Print Friendly, PDF & Email
Follow:

5 Comments

  1. 27 Giugno 2024 / 15:13

    Deve essere spaziale!

  2. 27 Giugno 2024 / 16:40

    Sarà che amo il gelato al cioccolato, e più fondente è e più mi piace, questo è davvero invitante.

  3. Elena
    27 Giugno 2024 / 20:45

    In gelateria non lo scelgo mai, ma è uno dei gusti che preferisco preparare con la gelatiera…. proverò anche questa ricetta! Buone vacanze|!

  4. antonella
    28 Giugno 2024 / 9:49

    il cono cioccolato e limone un classico delle estate giovanili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.