Erbazzone emiliano

La ricetta dell’erbazzone emiliano viene direttamente dal mio luogo del cuore, quel piccolo gioiello dell’Appennino Tosco-emiliano, Montefiorino, meta delle vacanze estive della mia infanzia e successivamente cassaforte di amicizie antiche e indissolubili.

Ed è proprio la mia amica Brunella, che conserva tanti segreti della cucina tipica emiliana, a passarmi di tanto in tanto preziose ricette che non solo rappresentano la tradizione culinaria della zona, ma raccontano anche la storia della sua famiglia e per questo hanno ancora più di valore.

erbazzone emiliano gourmama presentazione _2

Ingredienti:

Per la pasta:

400 gr circa di pasta sfoglia già pronta o di pasta brisèe fine preparata con

  • 300 gr di farina
  • 150 gr di burro
  • 6 gr di sale
  • 45 gr di tuorli (a temperatura ambiente)
  • 90 gr di acqua freddissima o latte

Per il ripieno:

  • 1 kg di bietole a foglia al netto degli scarti (in alternativa spinaci)
  • 2 spicchi di aglio
  • 150 gr di pancetta dolce
  • 50 grammi di lardo
  • rosmarino q.b.
  • olio Evo q.b.
  • sale q.b.
erbazzone emiliano gourmama ingredienti

Preparazione dell’erbazzone emiliano:

  1. Setacciare la farina e disporla a fontana sul piano di lavoro. Unire burro morbido a pezzetti, sale e tuorli e iniziare ad impastare. Incorporare poco alla volta il liquido scelto (acqua o latte) molto freddo continuando ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo; avvolgere l’impasto nella pellicola e lasciare riposare in frigorifero
  2. Mondare e lavare le bietole (o spinaci); se sono tenere e fresche, io preferisco farle cuocere direttamente nel wok o in una padella ampia con un filo d’olio, in alternativa sbollentarle in acqua bollente avendo pero cura di strizzarle bene una volta scolate
  3. Versare qualche cucchiaio di olio in una padella, unire pancetta, aglio sminuzzato (se non lo gradite usatelo intero e toglietelo prima di farcire) e rosmarino
  4. Sminuzzare le bietole (o spinaci) con il coltello e versarle in padella per farle insaporire; spegnere il fuoco e lasciare raffreddare
  5. Riprendere l’impasto fatto riposare in frigorifero, stenderlo sottilmente con il matterello e formare due rettangoli (in alternativa usare la pasta sfoglia già pronta)
  6. Distribuire uniformemente il ripieno di bietole (o spinaci) e pancetta su uno dei due rettangoli di pasta, coprire con l’altro rettangolo, sigillare bene i bordi e praticare due piccoli taglietti sulla parte superiore
  7. Accendere il forno e portarlo alla temperatura di 180°
  8. Tagliare al coltello il lardo e spalmarlo sulla superficie
  9. Trasferire l’erbazzone in una teglia foderata con carta forno e infornare per circa 30 minuti
  10. Togliere l’erbazzone dal forno, tagliarlo a quadrati o rettangoli e servire, sentirete i profumi e i sapori della splendida terra emiliana.
erbazzone emiliano gourmama presentazione dettaglio

Ti è piaciuta la mia ricetta?

Visita la mia pagina Facebook e seguimi, sarai aggiornato su tutte le novità pubblicate.

Print Friendly, PDF & Email
Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.