RISOTTO AI FUNGHI PORCINI FINFERLI E FICHI D’INDIA

A volte le ricette nascono facendo la spesa; come d’incanto viene l’ispirazione, semplicemente guardando il banco di frutta e verdura, come è accaduto per il risotto ai funghi porcini finferli e fichi d’india.

Non avevo un’idea precisa in mente ma quando ho visto gli ingredienti di questo piatto così ben esposti, tanto freschi che sembravano appena raccolti, ho deciso di abbinarli per farne un risotto. Gli esperimenti non sempre riescono ma in questo caso il risultato è stato positivo al primo tentativo.

L’abbinamento può sembrare un po’ azzardato ma vi consiglio di provarlo, vi stupirà.

risotto ai funghi porcini finferli fichi d'india presentazione_1

Ingredienti: per 4 persone

° 320 gr di riso carnaroli
° 300 gr di funghi porcini
° 200 gr di finferli
° 400 gr di fichi d’india (circa 2/3)
° 1 scalogno
° 1,5 lt circa di brodo di verdure (preparato con 2 cipolle, 2 carote, 2 coste di sedano, 2 zucchine e 2 lt di acqua) – in alternativa utilizzare due dadi per brodo vegetale
° 1,5 dl di vino bianco secco
° 40 gr di parmigiano grattugiato
° 30 gr + 40 gr di burro
° sale, pepe q.b.

risotto ai funghi porcini finferli fichi d'india ingredienti_1

Come fare il risotto ai funghi porcini finferli e fichi d’india:

Preparare il brodo di verdure:
Mondare e lavare le verdure, metterle in una pentola tagliate a pezzi con l’acqua fredda, portare ad ebollizione e cuocere per 40 minuti circa, schiumando se necessario. In alternativa, preparare il brodo con i dadi.

Pulire i funghi:
I funghi non vanno mai lavati sotto l’acqua corrente, né lasciati in ammollo perché assorbono moltissimo l’acqua che poi rilasciano in cottura e rischia di rovinare la preparazione del piatto.

Finferli: risotto ai funghi porcini finferli fichi d'india pulizia finferli
Eliminare gli eventuali residui di terra con le mani.
Con l’aiuto di un piccolo pennello se non sono molto sporchi o uno spazzolino, spennellare tutto il fungo, in particolare le lamelle del cappello. Con un coltellino raschiare delicatamente il gambo e tagliarne la parte terminale.
Lavare i finferli con un canovaccio inumidito, passando bene tutta la superficie.
Se i finferli sono piccoli lasciarli interi, se sono grandi tagliarli a metà.

Porcini:
Eliminare gli eventuali residui di terra con le mani.
Staccare il cappello dal fusto; con una spazzolino passare il gambo e il cappello, sia sopra che sotto.
Con un coltellino raschiare delicatamente il gambo.
Lavare i porcini con un canovaccio inumidito, passandolo bene su tutta la superficie.
Affettare sia i gambi che i cappelli.

risotto ai funghi porcini finferli fichi d'india funghi puliti

1. Fare un soffritto con lo scalogno sminuzzato e 30 gr di burro, fare imbiondire senza che prenda colore e unire il riso; tostarlo bene, sfumare con il vino bianco e lasciare evaporare l’alcool.

2. Unire i funghi, mescolare e coprire con il brodo: aggiungere brodo a mano a mano che viene assorbito.

3. Passare i fichi d’india con un foglio di carta da cucina per eliminare le minuscole spine e lavarli sotto l’acqua corrente. Tagliare le estremità, effettuare un taglio longitudinale sul frutto, sollevare i lembi e togliere la buccia. Tagliare la polpa a pezzetti, Se non amate i semi del fico d’india, passare la buccia attraverso un colino: i semi rimarranno nel colino e verrà utilizzata solo la polpa.

4. A metà cottura del riso, aggiungere i pezzetti di fico d’india o la relativa polpa e portare a cottura regolando di sale e pepe e aggiungendo a poco a poco il brodo.

5. Terminata la cottura, mantecare il risotto ai funghi porcini finferli e fichi d’india con 40 gr di burro e il parmigiano. Servire ben caldo.

risotto ai funghi porcini finferli fichi d'india dettaglio_3

Print Friendly, PDF & Email
Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.