GNOCCHI ROSSI ALLA TOMA PIEMONTESE

Gnocchi rossi alla toma piemontese: se state pensando che il colore di questi gnocchi è dato dalla barbabietola, proseguite la lettura e scoprirete qualcosa che forse ancora non conoscete.

E’ stato un esperimento, normalmente per gli gnocchi di patate utilizzo le classiche patate bianche che garantiscono sempre un buon risultato. Ma quando ho visto le patate a pasta rossa che ho utilizzato per questa ricetta non ho saputo resistere e ho deciso di fare una prova. Risultato? Ottimo! Morbidi al punto giusto ma ben sodi, sapore delicato ma intenso, profumo gradevole e colore che ricorda il rosa antico.

La qualità di patate utilizzata per la preparazione si chiama Magenta Love ma attenzione,  non sono le classiche patate rosse dalla buccia rossa e dalla polpa chiara. Questa è una varietà particolare a pasta colorata, rossa appunto, creata in collaborazione con il centro internazionale della patata (CIP) con sede a Lima, Perù per sostenere l’economia degli agricoltori locali delle Ande e preservare la variazione genetica della patata primitiva.

Le patate Magenta Love devono il loro colore al licopene e agli antociani, pigmenti naturali dai notevoli effetti antiossidanti presenti in quasi tutti i frutti e gli ortaggi di colore rosso; fino a poco tempo fa non era di facile reperibilità ma ora, oltre ad essere coltivata anche in Italia, è acquistabile facilmente nei negozi e nei supermercati più forniti.

gnocchi rossi alla toma piemontese presentazione

Ingredienti: per 4 persone

per gli gnocchi rossi:

  • 800 gr di patate rosse Magenta Love
  • 160 gr di farina 00

per la crema di formaggio:

  • 200 gr di toma piemontese
  • 1 dl di panna fresca
  • 40 gr di burro
  • latte q.b.
  • sale, pepe q.b.

per condire:

  • parmigiano reggiano grattugiato (facoltativo)

gnocchi rossi alla toma piemontese ingredienti

Come fare gli gnocchi rossi alla toma piemontese:

per gli gnocchi:

seguire le indicazioni della ricetta degli  GNOCCHI DI PATATE

 

per la crema di formaggio:

  1. Tagliare la toma piemontese a dadini, metterli in una casseruola e farli fondere a bagnomaria con burro e panna.
  2. Quando il formaggio inizia a fondersi, assaggiare ed aggiungere il pepe ed eventualmente il sale.
  3. Per mantenere la crema fluida, aggiungere eventualmente qualche cucchiaiata di latte caldo.

gnocchi rossi alla toma piemontese crema di formaggio

 

per servire:

Cuocere gli gnocchi in abbondante acqua salata avendo cura di scolarli con una schiumaiola appena vengono a galla.

Condire gli gnocchi con la crema di toma piemontese ed eventualmente una grattugiata di parmigiano reggiano.

gnocchi rossi alla toma piemontese dettaglio

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.