SCIARA – ALTA PASTICCERIA E ARCHITETTURA SI INCONTRANO IN UNA PRALINA

Ricetta: tanta creatività, un architetto e un maître chocolatier.

Vi starete chiedendo che ricetta sarà mai questa o forse state pensando che abbia bevuto un bicchiere di troppo… E invece vi ho riassunto in due, anzi tre parole l’ultima incredibile creazione nata dalla collaborazione tra il maître chocolatier Davide Comaschi, vincitore del World Chocolate Master 2013 e Direttore di Chocolate Academy Center Milano e l’architetto Giuseppe Tortato.

Una collaborazione insolita e geniale che ha portato alla creazione di Sciara, una pralina in lamina d’oro e cioccolato fondente, che sarà presentata in anteprima nazionale durante il Salone del Mobile 2018. Avete voglia di assaggiarla in anteprima?

sciara alta pasticceria e architettura si incontrano in una pralina

Le linee del disegno architettonico alla base del progetto definiscono un volume complesso e armonico, pensato per dare forma ed espressione a una pralina perfetta, preziosa e raffinata. L’incontro tra alta pasticceria e design, condensato e racchiuso in una pralina.

Una forma pura, un semplice parallelepipedo percorso da una fenditura irregolare cesellata di cioccolato fondente, un blend di monorigini personalmente selezionati da Davide Comaschi. All’interno, un ripieno setoso ed avvolgente, rivestito da una preziosa foglia d’oro, una lamina di luce che irrompe nel cuore nero e aromatico del cioccolato fondente. Da qui il nome Sciaraun termine dialettale di origine siculo/araba che indica il luogo dove una colata lavica scesa dal vulcano si è solidificata.

Sabato 21 aprile, dalle 17 alle 18, lo spazio CasaFacile Design Lab in Piazza Alvar Aalto ospiterà la presentazione ufficiale alla stampa di Sciara, cui parteciperanno Davide Comaschi e Giuseppe Tortato, e dove sarà possibile degustare in anteprima assoluta 100 esemplari della preziosa pralina.

SCIARA – Alta pasticceria e architettura si incontrano in una pralina

Oggi come mai in passato stiamo assistendo a una continua contaminazione tra stili, arti e discipline, una tendenza che arricchisce di contenuti ogni ambito di ricerca e che ora, grazie al progetto di Comaschi e Tortato, fa il suo ingresso anche nel mondo dell’alta pasticceria.

Tutte le mie creazioni nascono per far sognare chi le degusterà – spiega il maître chocolatier Davide ComaschiChe si tratti di praline, torte tradizionali o dolci al piatto, ho sempre cercato di dare vita ad esperienze degustative sinestetiche, capaci di coinvolgere vista, gusto e olfatto. Sciara si inserisce perfettamente all’interno di questa mia filosofia: una pralina di cui, all’occhio, sono ben visibili i tre diversi ingredienti che la compongono ma che, all’impatto col palato, si fondono, creando un sapore nuovo, unico.”

Il progetto di Sciara rispecchia in pieno la filosofia che da sempre accompagna i lavori dell’architetto Giuseppe Tortato:

Devono essere i sensi a condurre le persone alla scoperta e alla conoscenza degli spazi progettati; a maggior ragione nel caso di un “oggetto del piacere” come una pralina di cioccolato; sono il forte senso per una forma perfetta ed un gusto ineccepibile a condurci alla scoperta di Sciara”.

Per realizzare questa pralina è stato utilizzato uno stampo su misura, un vero pezzo unico appositamente prodotto da Pavoni Italia, azienda leader nel settore, che utilizza tecnopolimeri di alta qualità e di notevole resistenza.Grazie a questi materiali ed alle superfici totalmente a specchio, il prodotto finito viene così esaltato nei minimi dettagli.

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.