POLPETTONE CASALINGO

Piatto classico della cucina casalinga, il polpettone è un ottimo secondo piatto che si può preparare sia con carni crude acquistate appositamente sia con carni già cotte avanzate, meglio se cotte arrosto o lessate.
Questa versione del polpettone casalingo prevede l’utilizzo di carni crude e di altri semplici ingredienti. Facile da preparare, richiede solo alcuni accorgimenti: attenzione a non aumentare il numero di uova per evitare che l’impasto diventi troppo molle, usare tegami antiaderenti, girare con molta delicatezza il polpettone per evitare di romperlo. Prediligo la cottura in forno dopo la rosolatura su fuoco, ma è possibile anche cuocere il polpettone a vapore foderando il cestello o avvolgendolo direttamente con carta forno, lessato fasciandolo in un telo da cucina o continuando la cottura in tegame dopo la rosolatura avendo cura di mettere il coperchio.

POLPETTONE CASALINGO

Ingredienti: per 6-8 persone POLPETTONE CASALINGO 1
350 gr di carne trita di manzo
350 gr di carne trita di vitello
80 gr di pan carré senza crosta
1 uovo + 1 tuorlo
40 gr di parmigiano reggiano
1 mazzetto di prezzemolo fresco (circa 10-12 gr di foglie)
180 gr di prosciutto cotto POLPETTONE CASALINGO 2
1,5 dl di vino bianco secco
latte q.b.
sale, pepe q.b.
100 gr di burro
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva non troppo saporito
all’occorrenza brodo di carne

Preparazione:

In una ciotola mettere la mollica di pan carré e coprire con il latte.
Lavare, mondare il prezzemolo e tritare le foglie con il tritaprezzemolo.
Strizzare molto bene la mollica di pane ammollata, unirla al prosciutto cotto e tritare il tutto.

Grattugiare il parmigiano reggiano.
In un recipiente sufficientemente grande, mettere le due carni, unire il composto di pane e prosciutto, il prezzemolo tritato, il parmigiano reggiano e le uova leggermente sbattute.
Iniziare ad impastare il polpettone casalingo cercando di amalgamare bene tutti gli ingredienti. Regolare di sale e pepe e continuare a lavorare bene l’impasto che deve risultare ben omogeneo e non eccessivamente morbido. Nel caso lo sia troppo aggiungere 1 cucchiaio di parmigiano o di pane grattugiato.

Mettere l’impasto su un foglio di carta forno e iniziare a dare forma al polpettone cercando di renderlo il più possibile compatto.
In una teglia o tegame adatto al forno grandi abbastanza da contenere il polpettone e avere la possibilità di muoverlo, fare sciogliere il burro unito all’olio; quando è ben dorato aggiungere il polpettone e farlo rosolare su tutti i lati facendo moltissima attenzione nel girarlo per evitare di romperlo.

Quando il polpettone è ben colorito, sfumare con il vino bianco precedentemente scaldato. Lasciare evaporare bene l’alcool e porre il tegame in forno già caldo. Cuocere a 180° per circa 60 minuti, bagnando di tanto in tanto la superficie del polpettone con il fondo di cottura o, se quest’ultimo si è asciugato troppo, con del brodo di carne ben caldo.
Consiglio di preparare il polpettone casalingo in anticipo, farlo raffreddare quindi tagliarlo a fette e scaldarlo a fuoco bassissimo già tagliato
Servire con il fondo di cottura che risulterà scuro e molto saporito.

Print Friendly
Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *