INSALATA DI FARRO

Un cereale prezioso e antico per l’insalata di farro che vi propongo oggi.
Alimento base di Assiri, Egizi e di tutti i popoli del Medio Oriente e del Nord Africa, il farro sembra abbia come luogo d’origine la Palestina e, come diffusori della sua coltivazione, i pastori nomadi.

Cereale energetico e sostanzioso, nell’antica Roma era alla base della dieta dell’esercito romano al quale veniva comunemente consegnato anche come paga (si dice che le legioni di Roma non avrebbero conquistato il mondo senza il farro…..)

Durante le idi di marzo si usava offrire agli Dei campestri e in particolare a Demetra, la Dea della terra, sale e chicchi di farro per propiziare un buon raccolto.

Il farro è stato riscoperto negli ultimi decenni, dopo secoli di oblio nei quali si sono preferiti cereali dalla resa in coltivazione più elevata e dalla raccolta meno laboriosa.

Il rinnovato interesse per le vecchie tradizioni e i cibi salutari hanno riportato il farro sulle nostre tavole, in particolare in Garfagnana (splendido territorio nella provincia di Lucca): secondo alcune statistiche, sembra sia proprio il forte consumo di farro da parte degli abitanti della zona, a renderli il popolo più alto e longevo d’Italia.

Vero o no che sia, il farro è certamente una fonte ricchissima di vitamine e sali minerali e possiede un grande potere antiossidante dovuto all’alto contenuto di selenio ed acido fitico che si oppongono alla eccessiva formazione dei radicali liberi che risultano essere i maggiori responsabili dell’invecchiamento e della degenerazione cellulare.

Perfetta per la stagione in arrivo, l’insalata di farro non è l’unico modo per gustare questo cereale: famose sono le zuppe e le minestre che lo vedono come ingrediente principale, ma può essere usato anche per un polpettone, una torta salata, nei dolci.

INSALATA DI FARRO

Ingredienti: per 4/6 persone

250 gr di farro perlato
160 gr di mais in scatola
300 gr di pomodori datterini
5 coste tenere di sedano verde
50 gr di olive nere
300 gr di formaggio primosale
1,5 lt di acqua
sale grosso q.b.
olio extravergine d’oliva q.b.

INSALATA DI FARRO

Preparazione:

Sciacquare il farro in acqua fredda senza lasciarlo in INSALATA DI FARRO ammollo.
Portare a ebollizione circa 1, 5 lt di acqua, versare il farro, coprire e cuocere a fuoco lento per 30 minuti aggiungendo il sale verso fine cottura.
Scolare il farro, passarlo velocemente sotto l’acqua fredda e tenere da parte facendolo asciugare su un piatto ricoperto da carta da cucina.

Scolare il mais, passarlo sotto l’acqua corrente per eliminare il gusto dell’acqua di conservazione e farlo asciugare su un piatto ricoperto da carta da cucina.

Lavare i pomodori datterini e tagliarli a metà nel INSALATA DI FARRO senso della lunghezza.

Lavare i gambi di sedano in modo accurato per togliere tutti i residui di terra, eliminare le foglie e i filamenti e tagliarli a fettine abbastanza sottili.

Denocciolare le olive nere e tagliarle a metà per il senso della lunghezza.

Tagliare a cubetti regolari il formaggio primosale.

Comporre l’insalata di farro: in una ciotola versare il farro, unire mais, pomodori, sedano, olive e formaggio, mescolare delicatamente e condire con olio extravergine d’oliva.

Print Friendly
Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *